GTranslate

menu

Festival delle Geografie “Utopia”

Domenica, 14 Aprile, 2019 - 21:00

Chiesa di Sant’Andrea
Levanto

sul tema del Festival delle Geografie
“Utopia”

Concerto in collaborazione

con il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova

a cura delle classi di Composizione
dei Maestri

Carlo Galante e Luigi Giachino

 
Il Conservatorio Niccolò Paganini e il Festival delle Geografie
Il Conservatorio di Genova partecipa al Festival delle Geografie sin dalla prima edizione e, data la vitalità degli spunti proposti, si è sempre sentito stimolato a realizzare per Levanto dei progetti originali, nati “su misura”.
Quest’anno il tema “Utopia” ci ha suggerito due momenti collegati: il primo a cura della classe di Musica Elettronica del M° Daniele Ghisi, con un’installazione in Piazzetta della Compera, dedicata ai viaggi immaginari delle Città invisibili di Calvino; il secondo affidato alla musica freschissima delle nostre due classi di Composizione.
Scrivere musica è sempre una sfida con le idee e con il futuro, è una progettazione di contenuti e di linguaggio, è un ponte tra realtà e fantasia, è accettare un “rischio”: c’è una bella dose di utopia in tutto questo. Alcuni dei brani sono stati scritti per l’occasione e ne ascolteremo la prima esecuzione assoluta.
Il concerto
Il concerto unisce cinque studenti delle classi di Composizione del M° Carlo Galante (Michele Savino, Matteo Camponero e Francesco Raspaolo) e del M° Luigi Giachino (Gabriele Petouchoff e Salvatore Padula). Caratteristica del programma è la libertà degli spunti e degli accostamenti. Alcuni temi si legano al viaggio, altri propongono incontri inusuali fra gli strumenti e l’esplorazione timbrica di voci particolari.
Per questo nel programma appare anche un brano dello stesso Carlo Galante che rappresenta un viaggio nelle sonorità cupe e misteriose del controfagotto, per l’esecuzione del quale ringraziamo un altro collega: Alessio Pisani, docente di Fagotto del nostro Conservatorio.
Tiziana Canfori

PROGRAMMA COMPLETO